Pubblicato in 2020, Le notizie del portale a buon diritto il 06 May, 2020

Permessi di soggiorno, tutte le novità dopo la conversione in legge del decreto Cura Italia

Permessi di soggiorno, tutte le novità dopo la conversione in legge del decreto Cura Italia | A Buon Diritto Onlus

La conversione in legge del Decreto Cura Italia prevede, tra le altre cose, le proroghe delle scadenze dei permessi di soggiorno dei cittadini stranieri presenti sul territorio italiano e alcune novità sui procedimenti amministrativi e giudiziari.

I nostri operatori legali hanno raccolto e riassunto queste informazioni, che sono state tradotte anche in inglese, spagnolo, arabo, punjabi.


PERMESSI DI SOGGIORNO E ALTRI DOCUMENTI

- I permessi di soggiorno a qualsiasi titolo con scadenza dal 31.1.2020 e per i quali non è stato chiesto il rinnovo o la conversione sono prorogati fino al 31.8.2020.

Ricorda che per legge il rinnovo può essere chiesto entro 60 giorni dalla scadenza, ma ti consigliamo di prendere l'appuntamento in Questura – Ufficio immigrazione il prima possibile dopo il 31.8.2020.

- I permessi di soggiorno per lavoro stagionale in scadenza tra il 23.2.2020 e il 31.5.2020 sono prorogati fino al 31.12.2020.

- I permessi di soggiorno scaduti prima del 31.1.2020 per i quali non sono stati chiesti il rinnovo o la conversione, neppure entro 60 giorni dalla scadenza, non sono prorogati. La legge ti permette di chiedere comunque il rinnovo ma è consigliabile giustificare il ritardo (ad esempio: impossibilità di uscire di casa, malattia).

Se i 60 giorni successivi alla scadenza sono scaduti dopo il 9.3.2020 puoi chiedere il rinnovo giustificando il ritardo con la chiusura della Questura – Ufficio immigrazione disposta dalla circolare del Ministero dell'Interno, n. 20359 del 9.3.2020 e la difficoltà di recarti all'ufficio postale più vicino.

- I titoli di viaggio per stranieri con scadenza dal 31.1.2020 e per i quali non è stato chiesto il rinnovo sono prorogati fino al 31.8.2020.

- I nulla osta per lavoro stagionale e per ricongiungimento familiare con scadenza dal 31.1.2020 sono prorogati fino al 31.8.2020.

- Le autorizzazioni al soggiorno in Italia degli stranieri titolari di permesso di soggiorno rilasciato da altro Stato UE con scadenza dal 31.1.2020 sono prorogate fino al 31.8.2020.

- Le carte di identità, le patenti e altri documenti di riconoscimento o identità con scadenza dal 31.1.2020 sono prorogati fino al 31.8.2020.

- Le tessere sanitarie in scadenza prima del 30.6.2020 sono prorogate fino a tale data, salvo i casi in cui sia già stato richiesto il rinnovo.


DOMANDE DI RINNOVO O CONVERSIONE DEI PERMESSI DI SOGGIORNO E DEI TITOLI DI VIAGGIO PER STRANIERI

Le valutazioni delle domande di rinnovo o conversione dei permessi di soggiorno e dei titoli di viaggio per stranieri presentate prima o successivamente al 31.1.2020 sono state sospese dal 23.2.2020 al 15.5.2020. 

La Questura – Ufficio immigrazione deve decidere entro 60 giorni dalla domanda. Per calcolare questo termine, non contare i giorni che vanno dal 23.2.2020 al 15.5.2020. Ricorda che il cedolino o la ricevuta postale con l'appuntamento in Questura costituiscono permesso di soggiorno provvisorio fino alla decisione della Questura e ti consentono di esercitare tutti i diritti che ti sono riconosciuti. Ti consigliamo di non recarti in Questura – Ufficio immigrazione se non è strettamente necessario ma di telefonare per avere aggiornamenti sulla tua domanda.

I termini per chiedere la conversione da permesso di soggiorno per studio a permesso di soggiorno per lavoro subordinato e da permesso di soggiorno per lavoro stagionale a permesso di soggiorno per lavoro subordinato sono prorogati fino al 31.8.2020.


AUDIZIONE IN COMMISSIONE TERRITORIALE, UDIENZE E RICORSI

- Se sei in attesa di ricevere la data di audizione presso la Commissione Territoriale per l’esame della domanda di asilo, ricorda che le Commissioni al momento sono chiuse e ti contatteranno al numero di telefono o all’indirizzo che hai indicato al momento della presentazione della domanda non appena riapriranno gli Uffici.

- Se la tua audizione era fissata nel periodo di chiusura degli Uffici, la Commissione Territoriale ti contatterà al numero di telefono o all’indirizzo che hai indicato al momento della presentazione della domanda non appena riapriranno gli Uffici. Ti consigliamo di non recarti autonomamente presso la Commissione, ma di telefonare per chiedere le informazioni di cui hai bisogno.

- Se sei in attesa di ricevere la decisione della Commissione Territoriale, ricorda che le Commissioni al momento sono chiuse e ti invieranno la decisione all’indirizzo che hai indicato al momento della presentazione della domanda non appena riapriranno gli Uffici.

- Se hai presentato ricorso contro la decisione della Commissione Territoriale o contro il rifiuto di rilascio del permesso di soggiorno per motivi familiari presso il Tribunale Ordinario, ricorda che le udienze sono sospese fino all’11.5.2020. Ti consigliamo di contattare il tuo avvocato per avere le informazioni necessarie.

- Se hai presentato ricorso contro il rifiuto di rilascio del permesso di soggiorno presso Tribunale Amministrativo Regionale (TAR), ricorda che il TAR ha sospeso le udienze fino al 15.4.2020. Ti consigliamo di contattare il tuo avvocato per avere le informazioni necessarie.

- Se hai ricevuto un rifiuto alla domanda di asilo o al rilascio del permesso di soggiorno per motivi familiari e devi proporre ricorso al Tribunale Ordinario, ricorda che il termine di 30 giorni è sospeso dal 9.3.2020 all’11.5.2020. Per calcolare il termine, non contare i giorni che vanno dal 9.3.2020 all’11.5.2020. Ti consigliamo in ogni caso di rivolgerti a un avvocato.

- Se hai ricevuto un rifiuto al rilascio del permesso di soggiorno e devi proporre ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR), ricorda che il termine di 60 giorni è sospeso dall’8.3.2020 al 3.5.2020. Per calcolare il termine, non contare i giorni che vanno dall’8.3.2020 al 3.5.2020. Ti consigliamo in ogni caso di rivolgerti a un avvocato.