Home a buon diritto

Rassegna Stampa

Rassegna giugno-luglio 2016

Rassegna delle attività di A Buon Diritto nei mesi di giugno e luglio 2016

MIGRANTI

Terra di Transito: è finalmente disponibile in dvd il film-documentario prodotto da A Buon Diritto

terre di transito news

Bloccato in Italia da leggi ingiuste, Rahell, fuggito bambino dall'Iraq e adulto dalla Siria, è ancora lontano dalla Svezia, dove lo attende la sua famiglia: un ritratto umano e coinvolgente di un dramma che riguarda migliaia di essere umani.

Dopo centinaia di proiezioni nelle sale di tre continenti, Terra di Transito esce finalmente in DVD. Distribuito dall'Istituto Luce, è sottotitolato in 4 lingue e comprende una serie di contenuti speciali, tra cui interviste al Senatore Luigi Manconi e materiali extra sul Regolamento di Dublino, il Tendone degli afghani di Tor Marancia e il protagonista, Rahell Ali Mohammad.

Qui è possibile acquistare il dvd

Segui Terra di Transito anche su Facebook

La Giornata Mondiale del Rifugiato

Il 20 giugno, insieme a Accogliamoci - Radicali Italiani, ARCI, Consiglio Italiano per i Rifugiati, LasciateCIE entrare, Medu, Città dell'altra economia,GiornataMondiale2016 e con l'adesione di Asgi, Cild, Possibile, Un ponte per..., Cies, Idea Prisma 82 - WELcHOME abbiamo celebrato la Giornata Mondiale del Rifugiato con una serata di teatro, musica e poesia presso il Giardino di Monk, a Roma.

Qui il programma dell’evento  

 

SPORTELLI LEGALI

Forniamo consulenza legale gratuita per richiedenti asilo e rifugiati. I dati raccolti sono utili ai fini della nostra attività di ricerca sul fenomeno migratorio. Gli sportelli saranno chiusi nel mese di agosto.

Qui trovi tutte le informazioni sugli sporteli legali.

Città dell’Altra Economia

Allo sportello, attivo dal 2012, presso la Città dell’Altra Economia, nei mesi di giugno e luglio abbiamo offerto consulenza legvolantininisportelloale a circa quaranta persone. Una delle richieste più frequenti è stata quella di aiuto nella richiesta di protezione umanitaria, che è ha una durata di due anni, o, qualora già in possesso della prima, della protezione internazionale, che ha una validità di cinque anni e che è più difficilmente ottenibile. Il nostro aiuto è stato sollecitato anche per ottenere il passaporto, per chiedere la cittadinanza italiana, per richiedere o rinnovare il permesso di soggiorno o per inoltrare la domanda di asilo. Spesso ci sono state rivolte anche domande di carattere generale, ad esempio come ottenere la tessera sanitaria o come accedere alle riduzioni del servizio sanitario. 
Lo sportello è aperto tutti i lunedì e venerdì, dalle 14 alle 17.

Baobab

A partire da metà giugno abbiamo esteso la nostra attività di sportello legale anche al Baobab, l’ex centro di prima di accoglienza gestito da volontari che, benché recentemente chiuso, è rimasto un punto di riferimento per i rifugiati a Roma. La nostra attività, in coordinazione con il Consiglio Italiano per i Rifugiati (CIR) e grazie all’ausilio di un mediatore culturale, consiste prima di tutto nel fare informativa riguardo al Regolamento di Dublino e al diritto d’asilo, in secondo luogo nell’offrire assistenza legale gratuita. Lo sportello è attivo tutti i mercoledì, dalle 17 alle 19, a via Cupa 5.
 

PRIVAZIONE DELLA LIBERTA’

Aggiornamento sulle vicende che abbiamo seguito come A Buon Diritto.

Il processo Cucchi

A giugno 2016, nell’ambito del processo d’appello bis per la morte di Stefano Cucchi, il pg Eugenio Rubolino ha chiesto la condanna per omicidio colposo per cinque medici dell’ospedale Sandro Pertini di Roma, che erano stati assolti in secondo grado con una sentenza che la Cassazione aveva poi annullato. Il 19 luglio 2016 la terza corte d'Appello di Roma ha scagionato i cinque medici imputati per omicidio colposo nel quarto processo per la morte di Cucchi, perché il fatto non sussiste". Adesso probabilmente seguirà un nuovo appello presso la Corte Suprema.

Qui trovi la storia di Stefano Cucchi

Il processo Magherini

Il 13 luglio 2016 a Firenze è stata emessa la sentenza di primo grado nel processo per la morte di Riccardo  Magherini: il giudice Barbara Bilosi ha condannato a sette e otto mesi di reclusione per omicidio colposo tre dei quattro carabinieri intervenuti in Borgo San Frediano la notte del 3 marzo 2014. Un quarto è stato invece assolto per non aver commesso il fatto, così come le due volontarie della Croce rossa che avevano prestato i primi soccorsi.

Qui trovi la storia di Riccardo Magherini                 

locandina-mauroguerra

 

La prima commemorazione della morte di Mauro Guerra

Il 29 luglio è stato il primo anniversario della morte di Mauro Guerra, ucciso di fronte alla sua abitazione da un colpo di arma da fuoco sparato da un carabiniere che per tre ore aveva cercato di costringerlo a un trattamento sanitario obbligatorio, peraltro mai disposto nei suoi confronti. In questa occasione, insieme agli amici e ai parenti di Mauro e con il sostegno di Amnesty International, lo abbiamo voluto abbiamo ricordare con una messa, un convegno e una fiaccolata.

Qui trovi il programma dell’evento del 29 luglio

DIRITTI

Rapporto sullo stato dei diritti

Dopo la pubblicazione, nel 2014, del Rapporto sullo Stato dei Diritti in Italia, e dopo l’aggiornamento del 2015, in quest’ultimo anno il gruppo di ricerca, parallelamente al monitoraggio, ha lavorato alla progettazione di un portale online totalmente dedicato allo stato dei diritti nel nostro paese: l’inaugurazione del sito è prevista per il prossimo ottobre, insieme alla pubblicazione del secondo Rapporto.

Qui trovi il Rapporto sullo Stato dei diritti in Italia aggiornato al 2015

CARCERE

È con molta soddisfazione che salutiamo la nomina di Stefano Anastasia, tra i fondatori dell’Associazione Antigone e da moltissimi anni collaboratore di A Buon Diritto e della Commissione Diritti Umani del Senato, a Garante dei detenuti della Regione Lazio.

TORTURA

Malgrado la Convenzione contro la tortura dell’Onu sia entrata in vigore in Italia nel 1988, ad oggi il reato di tortura non è ancora previsto dall’ordinamento penale italiano. Dopo una lunga serie di infruttuosi tentativi, la discussione al Senato dell’ultimo disegno di legge in questo senso, che porta la firma del senatore Luigi Manconi, presidente della Commissione Diritti Umani nonché di A Buon Diritto, è stata sospesa e rinviata a data da definirsi.

CAMPAGNE

E tu slegalo subito

Sosteniamo E tu slegalo subito, la campagna nazionale di abolizione della contenzione nei servizi di cura psichiatrica, promossa dal Forum Salute Mentale.

etuslegalo

Qui trovi tutte le informazioni sulla campagna

Sul tema della contenzione, la Commissione Diritti Umani del Senato, che conta nello staff numerosi ricercatori, membri e collaboratori di A Buon Diritto, ha effettuato una serie di audizioni.

Segnaliamo inoltre che a giugno è stato finalmente chiuso l’Ospedale Psichiatrico Giudiziario di Aversa: è passato più di un anno infatti dal decreto legislativo che disponeva la chiusura di simili istituti, come era stato chiesto dalla campagna StopOpg, del comitato della quale fa parte anche Valentina Calderone, direttrice di A Buon Diritto.

Legalizziamo!

Insieme a Radicali Italiani, Associazione Luca Coscioni, Coalizione Italiana Libertà e Diritti, Forum Droghe, La società della Ragione, La Piantiamo, Associazione Antigone, Legalizziamolacanapa.org, Possibile, e con il supporto di Open Society Foundation, promuoviamo con la campagna Legalizziamo! una legge di iniziativa popolare per regolamentare la cannabis e i suoi derivati, a supporto del testo che è attualmente in discussione alla Camera.logo-legalizziamo-sito

Scopri qui come firmare

ALTRO

Il vitalizio Bacchelli a Valentino Zeichen

A Buon Diritto ha sostenuto la proposta di assegnare il vitalizio Bacchelli, il fondo a favore di cittadini illustri che versino in stato di necessità, al poeta Valentino Zeichen. Il vitalizio è stato conferito a maggio, giusto prima della morte di Zeichen, avvenuta a luglio.

Pubblicato: Martedì, 02 Agosto 2016 13:29

Citrino visual&design Studio  fecit in a.d. MMXIV